barcellona giampaolo scacchi

Giampaolo Scacchi: cosa fare 2 giorni a Barcellona

C’è così tanto da vedere e fare a Barcellona, che avete bisogno di un piano se avete a disposizione solo 2 giorni a Barcellona. Che siate appassionati di storia e cultura, o golosi, ecco  assolutamente seguire questi quattro consigli di Giampaolo Scacchi.

Sagrada Familia
Una delle attrazioni più popolari in Spagna, la Sagrada Família è una basilica cattolica progettata dall’architetto catalano Antoni Gaudí famoso per aver difeso lo stile architettonico noto come modernismo catalano. È in costruzione da oltre 100 anni e non è previsto che sia completato per almeno altri venti, eppure l’originalità e la grandiosità del suo design attraggono oltre 3 milioni di visitatori ogni anno.

Casa Batlló
Un’altra meraviglia modernista progettata da Antoni Gaudí, la Casa Batlló è un’antica residenza costruita per la famiglia Batlló nel XIX secolo. Il suo aspetto insolito ricco di curve, forme naturali e una facciata in piastrelle quasi rettiliane gli è valso il soprannome di Casa del Drac, o Casa del Drago.

Palau de la Música Catalana
Un palazzetto del XIX secolo, il Palau de la Música Catalana è opera di un altro grande architetto catalano Lluís Domènech i Montaner, famoso anche per i suoi contributi al movimento modernista catalano. L’esterno del palazzo vanta colonne decorate e opere a mosaico mentre all’interno, un soffitto in vetro colorato domina l’auditorium.

Tramway aereo Port Vell
Se avete solo 2 giorni a Barcellona, ecco il trucco di Giampaolo Scacchi: il Port Vell Aerial Tramway è il modo per vedere tutta la città. Come suggerisce il nome, una grande cabina di trasporto aereo che trasporta persone dal porto di Port Vell alle pendici del Montjuïc. Fu aperto per la prima volta nel 1931, quando raggiunse la cima del Montjuïc, ma cadendo in rovina dopo la Guerra Civile, fu in seguito riaperto nella sua nuova forma ed è diventato un’attrazione popolare che offre splendidi panorami della città.

Museo del cioccolato di Barcellona
I golosi del cioccolato sono avvisati, il Museo del cioccolato di Barcellona. La città da tempo intrattiene stretti legami con tutte le cose del cacao, poiché si dice che le truppe dei Re Borbone abbiano ricevuto un’indennità giornaliera di cioccolato per la colazione. Oltre a conoscere il processo di produzione del cioccolato, i visitatori possono ammirare sculture di cioccolato originali e prendere parte a un seminario per diventare cioccolatiere per la giornata.

Scopri gli altri consigli di viaggio di Giampaolo Scacchi.

Giampaolo Scacchi - Copenhagen

Giampaolo Scacchi a Copenhagen

Giampaolo Scacchi in visita a Copenhagen

Copenhagen, racconta Giampaolo Scacchi, è tra le città più belle del Nord Europa e viene anche costantemente classificata come la città più felice del mondo. A testimonianza di ciò basterà chiederlo a dozzine di persone e tutti potranno confermare questa statistica. Ma è questa allegria che aiuta a dare alla capitale danese una marcia in più poiché in realtà il contesto ambientale è anche abbastanza freddo: le sue strade lastricate, molto adatte per muoversi in biciclette, sono un’incantevole agglomerato di case cittadine, studi di artigianato e caffè a lume di candela. A questo si aggiungono le sue dimensioni compatte e Copenhagen risulta forse l’esperienza urbana più ecologica dell’Europa.

Giampaolo Scacchi fa notare come il look della città è anche intrinsecamente legato al famoso stile danese per la progettazione, con il suo bar industrial-chic, le sfilate di moda e la rivoluzione culinaria. Eppure Copenhagen è più che solo cocktail stagionali e filetti geometrici: una gran quantità di belle spiagge, parchi boscosi e eleganti laghi attendono i più curiosi anche pochi minuti di distanza.

Giampaolo Scacchi - Bangkok

Giampaolo Scacchi a Bangkok

Giampaolo Scacchi in visita a Bangkok

La città di Bangkok nacque come piccolo centro commerciale e comunità portuale sulla riva ovest del fiume Chao Phraya circa 200 anni fa. Oggi, mentre la città è in rapida espansione con i tempi moderni, la preziosità e la gloria del suo illustre passato prevalgono ancora. Che sia templi abbaglianti, palazzi spettacolari, un mercato galleggiante famoso in tutto il mondo o Chinatown colorato, ognuno di questi luoghi famosi ha una storia intrigante da raccontare secondo Giampaolo Scacchi.

Bangkok accoglie più visitatori di qualsiasi altra città del mondo e non ci vorrà molto per capire perché. Il cibo è un altro punto di riferimento di Bangkok, dice Giampaolo Scacchi, dai piatti locali serviti nelle lungo la strada all’alta cucina dei ristoranti romantici situati sul tetto di grattacieli. I centri di lusso competono con un mare di boutique e mercati, dove si può trattare senza spendere troppo. Hotel di lusso e appartamenti a prezzi accessibili vi accolgono con la stessa famosa ospitalità tailandese. E nessuna visita a Bangkok sarebbe completa senza uno sguardo alla sua famosa vita notturna: dai cabaret ai locali caratteristici ed esotici, Bangkok non smette di stupire.

Giampaolo Scacchi - Maldive

Giampaolo Scacchi alle Maldive

Giampaolo Scacchi al Park Hyatt Maldives Hadahaa

Un’esperienza che va all’aldilà dell’ordinaria immaginazione: questo è il primo commento di Giampaolo Scacchi sui giorni passati al Park Hyatt Maldives Hadahaa. Il resort 5 stelle di straordinaria bellezza ed eleganza è situato tra le acque cristalline dell’oceano Indiano e la bianchissima spiaggia che lo circonda, in un’isola incontaminata a sud di Malè nell’atollo di Gaafu Alifu.

Giampaolo Scacchi ci racconta questo posto da fiaba: il resort offre due ristoranti, uno con cucina maldiviana e indiana immerso nella vegetazione, dove cenare a piedi scalzi sulla sabbia; un secondo punto di ristoro, vicino la piscina, propone pietanze della cucina internazionale ed è considerato il luogo ideale per una romantica cena a lume di candela sulla terrazza sul tetto oppure in una saletta privata. Tra i giardini sorge la Vidhun Spa, luogo ideale dove rilassarsi e farsi coccolare da mani esperte con massaggi rilassanti e rigenerativi, come vuole la tradizione orientale, abbinandovi prodotti naturali come cocco, rose, limone e papaya. In aggiunta è possibile allenarsi nel centro fitness o seguire corsi di yoga. Per il tempo libero ci sono una serie di attività organizzate quali la pesca a bordo di Dhoni, la tipica imbarcazione maldiviana; in alternativa c’è un centro diving che propone immersioni nelle splendide acque dell’isola, oppure è possibile fare passeggiate a piedi o in bicicletta nelle apposite piste presenti. In loco è realizzabile una simbolica cerimonia nuziale in tipico stile maldiviano, affidandosi ad un esperto wedding planner che organizzerà il tutto nei minimi dettagli, per avere un ricordo indelebile del giorno più bello.

Giampaolo Scacchi - Malta

Giampaolo Scacchi a Malta

Giampaolo Scacchi in visita a Malta

Se siete alla ricerca di un viaggio che rimanga impresso nei vostri ricordi Malta è il luogo che dovete visitare. Giampaolo Scacchi  è rimasto colpito dai meravigliosi paesaggi di cui questo luogo è ricco: moltissimi i posti da scoprire con escursioni guidate e non. Inoltre per chi è amante del divertimento a La Valletta potrete trovare moltissimi locali aperti fino a tarda notte frequentati da persone di tutte le età. Se siete amante del gioco Giampaolo Scacchi consiglia di visitare il Casino di Portomaso, luogo di molti eventi anche di carattere internazionale relativi alla specialità di gioco Texas Hold’em. Siate però attenti a giocare in maniera responsabile e godetevi il divertimento!

Giampaolo Scacchi - Buenos Aires

Giampaolo Scacchi a Buenos Aires

Giampaolo Scacchi in visita a Buenos Aires

Buenos Aires è una metropoli fantastica che offre molti motivi di svago, cucina da gourmet, occasioni per lo shopping, una frenetica vita notturna. La città è inoltre fantastica da un punto di vista estetito ed architettonico, un misto tra architettura parigina, traffico romano e movida madrilena, con un tocco di sapore latinoamericano. Giampaolo Scacchi  è rimasto affascinato da questa città cosmopolita, seducente, intrigante dai caffè all’europea all’architettura coloniale, ma unica nella sua identità multietnica. Da visitare assolutamente il celebre Cementerio de la Recoleta e non perdetevi le succulenti bistecche, ballate il sensuale tango e assistete a un’avvincente partita di fútbol.